Gangstar Vegas.Anche se non piacciono a tutti, i giochi sparatutto se utilizzati con misura e senza prenderli troppo sul serio, possono risultare molto divertenti. Gangstar Vegas fa parte di questo genere di gameplay, dove per battere l’avversario servono riflessi pronti, una buona dose di abilità e istinti abbastanza crudeli da sopraffare chi vi sta di fronte, approfittando di qualunque sua debolezza.

Gangstar Vegas è il nuovo nato della serie Gangstar. Per questo videogioco la Gameloft non propone la formula del free-to-play. L’applicazione è reperibile su Play Store e App Store al prezzo di € 5,99. E’ compatibile con “iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPad 2 Wi-Fi, iPad 2 Wi-Fi + 3G, iPad (3rd generation) e richiede l’iOS 5.0 o successive”. Gangstar Vegas è un free roaming, ossia oltre a svolgere le missioni (che sono più di ottanta), si può anche girovagare per la città senza necessariamente rendersi partecipi di corse automobilistiche, sparatorie e esplosioni, ma sollazzare in altri mini giochi altrettanto divertenti e competitivi. Il gioco occupa sul dispositivo uno spazio di 2.5 Gb.

Il giocatore veste i panni di Jason Malone buttafuori di uno dei locali più prestigiosi di Las Vegas. Un giorno per una strana fatalità, Malone da ex buttafuori diventa un lottatore professionista di arti marziali miste. Coinvolto in un affare mafioso, deve perdere il combattimento dell’anno, ma la sorte vuole che a cadere al tappeto per primo sia proprio il suo avversario, rovinando i piani loschi del malavitoso Frank Veliano. Ora Malone è l’uomo più braccato della città. L’intervento propiziatorio di Vera Montello, nemica numero uno di Frank Veliano, gli salverà la vita. A questo punto il gioco ha inizio, Malone si metterà al servizio di Vera per tenersi lontano dai tagli criminosi del suo acerrimo persecutore.

Gli “sparatutto” oramai sono diventati dei giochi convenzionali. Gangstar Vegas non è da meno, si riscontrano molte copiature con il videogioco Grand Theft Auto (GTA), con la variante che in Gangstar Vegas la mappa di gioco ospita una notevole diversità di missioni, ambienti da visitare, oggetti da recuperare e una serie di simulazioni di giochi d’azzardo.

La mappa di gioco contiene tra l’altro competizioni cronometrate a bordo di auto, aerei, moto, e così via. Inoltre il protagonista può essere personalizzato scegliendo le varie opzioni tra i menù di gioco. In qualsiasi momento si possono acquistare giubbotti antiproiettile, paracadute, veicoli per gareggiare, munizioni, capi di abbigliamento, maschere e altro ancora.
Man mano che si guadagnano punti, si possono potenziare le caratteristiche del personaggio dandogli in dotazione armi più potenti, oppure maggiore abilità nei combattimenti.

Purtroppo il videogioco risulta a volte frustrante per la poca fluidità e reattività dei comandi. Le vetture si muovono lentamente. Il personaggio influisce a fatica con l’ambiente circostante.

Dal punto di vista tecnico c’è da rilevare una grafica non al top, i personaggi parlano senza muovere la bocca, sono presenti alcuni bug che affliggono il videogioco, alcune delle texture di gioco si presentano scolorite. Non male invece gli effetti di luce e i contenuti sonori.

Alla fine dei “conti”, Gangstar Vegas merita la sufficienza piena. Quindi non solo combattimenti, ma anche suggestive sfide per vincere il jackpot nei coinvolgenti giochi da casinò.

Qui il sito ufficiale e qui l’app per iPhone e iPad.

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ricevi un avviso via email se ci sono nuovi commenti dopo il tuo.