Zuckerberg e soci, ancora una volta guardano avanti e lo fanno nella direzione giusta.

blizzard-play-video

La notizia è di pochi giorni fa e vede il colosso social e Blizzard Entertainment lavorare insieme per creare un sistema che consenta di accedere ai giochi di Blizzard semplicemente con l’account Facebook.

In questo modo gli utenti avranno la certezza di giocare contro persone fisiche, che hanno un nome, eliminando così l’anonimato che spesso porta a comportamenti poco esemplari.

Facebook riesce ad inserirsi come protagonista nel mondo del gaming, pur senza muovere un dito nello sviluppo, ma semplicemente fornendo i propri server.

I giochi Blizzard sono giochi di qualità e Leo Olebe, direttore partnership del mondo giochi Facebook sostiene che la sua azienda abbia intenzione di supportare con grande impegno le aziende del mondo dei videogiochi e per farlo comincia proprio da Blizzard; entrando nel mondo del multiplaying con il solo utilizzo dell’account più usato ogni giorno, sarà possibile sfruttare Facebook Live per la trasmissione streaming del gioco.

Questo vedrà arrivare alle stelle il numero dei contenuti video e le dirette sul social, permettendo a Facebook di non muovere un dito e monetizzare e a Blizzard Entertaiment di passare da una dimensione di gaming privato ad una social incrementando la sua visibilità.

Un affare per tutti che partirà integrando Overwatch, il famoso sparatutto online, passando per Hearthstone e World of Warcraft.

CONDIVIDI

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Ricevi un avviso via email se ci sono nuovi commenti dopo il tuo.