Se c’è un gioco di cui avrei sempre voluto parlare, è proprio ROCK ON – A SongPop Adventure.

rockon1

Per gli amanti della musica e dei percorsi a mappa, questo gioco è il top di gamma.

Un gioco che per quanto mi riguarda è in grado di creare dipendenza, soprattutto agli appassionati del Rock.

A disposizione oltre 3.000 canzoni, in un crescendo di difficoltà e divertimento.

Cominciamo col dire che la grafica è molto bella e le illustrazioni semplici ma ben fatte.

Si parte ritrovandosi all’ingresso di un locale dove un buttafuori ci invita a superare i primi livelli per poter entrare nel locale Rock-On.

rock on 2

Si passa all’interno del locale, sul palco, nel dietro le quinte per finire sul tour-bus attraversando la route 66, passando per Las Vegas fino ad un territorio inesplorato fatto di elementi fantastici e visionari.

I primi livelli si superano con facilità poiché basta indovinare 5 canzoni sulle 10 proposte.

Andando avanti, si incontrano nuove modalità di gioco, dove indovinare 6 titoli consecutivamente o in un tempo limite ascoltare meno possibile di un brano ed indovinarne il titolo.

L e categorie si dividono in TEST MICROFONI, APRIPISTA, MORTE IMPROVVISA, ARCADE; si hanno solo 5 vite a disposizione, il che significa che esaurito questo numero di possibilità, non potremo far altro che aspettare che si rigenerino (o bypassare l’attesa guardando dei video).

Per sbloccare la tappa successiva bisogna raggiungere un determinato numero di stelle e questo significa dover tornare ai livelli in cui avevamo, per esempio, indovinato 5 titoli su 10 e migliorare il nostro punteggio.

rockon 3

Potrà capitare di bloccarsi in ambienti remoti, come ad esempio la parte dedicata al country, un po’ impopolare dalle nostre parti, ma con tenacia e voglia di vedere cosa c’è oltre riuscirete a tornare in carreggiata.

Il divertimento non manca davvero, nonostante le difficoltà, è uno di quei giochi che rimangono sui dispositivi mobile in eterno e dove, superato il momento di sconforto, si torna con entusiasmo.

Si passa da pezzi anni ’60, fino a materiale più contemporaneo. All’incirca ogni 15 livelli c’è una specie di sfida bonus, dove è possibile scegliere un gruppo favorito e le sfide che verranno saranno focalizzate su quell’artista, una sorta di nostro cavallo di battaglia insomma.

Man mano che si va avanti con i successi il palco si arricchirà e la band avrà sempre più strumenti, amplificatori ed un pubblico più numeroso.

Un gioco da tenere a mente, stimolante, ben fatto e con alla base un idea incredibile, unire la conoscenza musicale all’intrattenimento, due passatempo in uno.

PANORAMICA RECENSIONE
grafica
divertimento
intrattenimento

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ricevi un avviso via email se ci sono nuovi commenti dopo il tuo.