Guida a Ingress, cos’è e come si gioca

Guida a Ingress.

Ingress è il nuovo spy game per piattaforma Android, sviluppato da Google nel novembre del 2012 e che attualmente conta già milioni di appassionati in tutto il mondo.
Per iniziare a giocare è sufficiente ottenere un invito all’iscrizione (facilmente reperibile in internet) e entrare nel Google Play Store, dove il gioco è scaricabile gratuitamente.
Per ottenere l’invito si può entrare in vari portali specializzati, apponendo il tag “want_invites” dinanzi al proprio nickname, e attendere che qualche giocatore invii la richiesta di partecipazione.

E’ bene tener presente che gli inviti a Ingress non sono assolutamente in vendita, e per questo è meglio diffidare da coloro che si propongono di inviare la richiesta di partecipazione in cambio di una somma di denaro.

Lo slogan del gioco “The world around you is not what it seems” spiega in maniera eloquente quale è la sua filosofia.

I giocatori infatti interagiscono tra di loro muovendosi non in un universo virtuale, come previsto dai normali giochi per computer, ma nel mondo reale vero e proprio, che viene visto attraverso gli smartphone Android e viene utilizzato come campo di battaglia tra i vari giocatori.

Il gioco si appoggia a una piattaforma simile a Google Maps: il giocatore viene rappresentato da un cursore verde, circondato da un’aura azzurra che invece raffigura il suo campo d’azione.

La community di giocatori viene divisa in due grandi fazioni: gli Illuminati, che vogliono appoggiare gli Shapers (una razza sconosciuta) a guidare il genere umano verso una nuova evoluzione, e gli appartenenti alla Resistenza, che invece lottano in difesa della razza umana per contrapporsi a questo progetto.
Per iniziare a conquistare punti è sufficiente iscriversi e attivare il dispositivo GPS del proprio dispositivo Android, andando alla caccia di portali da conquistare e difendere.

Scegliere tra Resistenza e Illuminati

Un giocatore dovrebbe scegliere in quale delle due fazioni desidera lottare in base ad alcune caratteristiche personali.
Gli appartenenti alla Resistenza sono, tradizionalmente, conservatori, romantici e determinati.

Gli Illuminati (nome ispirato a un’antica società segreta tedesca del Settecento), al contrario, sono arguti, spregiudicati e curiosi.
I primi sono ispirati ai vari movimenti partigiani del Novecento, mentre i secondi si rifanno ai filosofi illuministi del Settecento, che sognavano un mondo migliore basato sullo sviluppo della ragione umana.

Ingress: illuminati e resistenza.

Ogni giocatore, al momento dell’iscrizione, sceglie a quale delle due fazioni appartenere. Compiendo questa scelta in una direzione o nell’altra, cambiano radicalmente le missioni a cui ogni giocatore viene sottoposto.
Lo scopo finale del gioco è quello di lottare con i propri compagni di fazione per controllare il mondo (Illuminati) o per liberarlo dalla minaccia degli Shapers (Resistenza), attraverso la conquista dei portali disseminati sul terreno di gioco – ovvero su tutta la superficie terrestre.

Nozioni base del gioco.

La grandissima parte delle azioni del gioco si può compiere solamente con l’Exotic Matter (XM), una forma di energia di origine sconosciuta che si trova su tutto il pianeta.
I giocatori, nel corso della loro partita, possono guadagnare esperienza. Ogni nuovo giocatore parte dal livello 1, ma potrà giungere nel corso del gioco al livello 8, conquistando Action Points (AP), indispensabili per ottenere alcuni oggetti e per controllare coloro che sono al di sotto del proprio livello.

I portali

Un concetto essenziale e imprescindibile del gioco è rappresentato dai cosiddetti portali, disseminati in tutto il mondo e individuabili grazie al dispositivo GPS del proprio telefono cellulare.

Per avanzare in Ingress, i giocatori devono cercare i portali e interagirci. I portali possono essere di tre tipi: amici (appartenenti alla propria fazione), nemici (possesso della fazione rivale) o neutri (non ancora conquistati né dagli Illuminati né dalla Resistenza).
I giocatori devono “hackare” (conquistare) ogni portale con cui entrano in contatto: nel caso questo sia neutro, entrerà a far parte della loro fazione e il giocatore otterrà un oggetto bonus.
Se il portale è già possesso della sua fazione, il giocatore otterrà un premio maggiore rispetto a quello che può fornire un portale neutro appena conquistato.
Nello sfortunato caso che il portale appartenga alla fazione nemica, fare l’hack potrebbe risultare pericoloso in quanto il giocatore verrà attaccato. L’attacco a un portale rivale garantisce comunque la conquista di 100 AP come premio per l’azione.
E’ importante sottolineare che i portali hanno un proprio livello: per “hackarli” – siano amici, nemici o neutri – è pertanto necessario possedere una certa quantità di XM: 100 Exotic Matter per ogni livello del portale (quindi un giocatore per “hackare” un portale di livello 4 avrà bisogno di 400 XM).
I portali neutri hanno ancora il livello iniziale 1, e quindi per “hackarli” sono sufficienti 100 XM.

Difendere un portale: risonatori e scudi

Una volta che un portale è stato conquistato, il giocatore può difenderlo posizionando un Risonatore (resonator nella versione inglese). Questo dispositivo – che come i giocatori possiede un livello variabile da 1 a 8 – può essere posizionato dal giocatore solamente su portali con un livello pari o inferiore al proprio.
Pertanto, un giocatore di livello 4 non potrà collocare risonatori a difesa di portali di livello 5 o superiore.

E’ possibile posizionare sino a un massimo di otto risonatori per portale, a seconda del livello degli stessi. Nello stesso momento si possono collocare otto risonatori di livello 1, quattro di livello 2/3/4, due di livello 5/6, uno di livello 7/8. Il livello di difesa del portale verrà ottenuto facendo la media tra i livelli dei vari risonatori posti a sua difesa.
Il risonatore ha un decadimento quotidiano del 10 %: in dieci giorni diventa inattivo e il portale torna ad essere neutro. Il giocatore può decidere di ricaricare il risonatore, ma a causa dell’alto costo energetico dell’operazione è consigliabile farlo esclusivamente nel caso il portale nasconda un link di una certa importanza.
Infatti, in caso contrario, risulta più conveniente lasciar decadere il risonatore e, una volta che il portale è tornato ad essere neutro, riconquistarlo in modo da ottenere nuovamente il bonus di 100 Action Point.

Un’altra maniera di proteggere un portale è quella di collocare Scudi (mods), in un numero massimo di quattro unità. Anche gli scudi hanno un livello, che varia da 1 a 3. Gli scudi difendono solamente dagli attacchi XMP.
Scudi e risonatori si ottengono hackando un portale.

Conquistare un portale nemico

I portali appartenenti al nemico, per essere conquistati, devono essere attaccati dal giocatore. Per effettuare l’operazione è necessario possedere una quantità di XM proporzionale al livello del portale attaccato (100 XM per ogni livello).
L’attacco può essere sferrato sia tramite il lancio di XM )”Fire XM”), sia tramite l’XMP Burster.
Quando esegue l’hack su di un portale nemico, il giocatore subisce danni corrispondenti al livello dell’obiettivo attaccato, che provocano un “surriscaldamento”. Il surriscaldamento obbliga il giocatore che ha effettuato l’hack ad attendere 5 minuti per ogni livello del portale attaccato.

Collegamenti tra due portali: i links

Come accennato sopra, è prioritario difendere i portali che nascondano un link importante.
Il link è un collegamento tra due portali, e la sua importanza è determinata dal livello.
Un portale di livello 1 ha un raggio massimo d’azione di 160 metri, uno di livello 2 arriva a 810, salendo a 6 chilometri per uno di livello 3 e a ben 24 chilometri per un portale di quarto livello. Man mano che si aumenta il livello dei portali aumenta notevolmente anche il raggio d’azione dei loro link: 40, 81, 110, 160 chilometri per portali di quinto, sesto, settimo e ottavo livello.
Due portali possono essere collegati tra di loro: questa operazione è importantissima in quanto lo scopo del gioco consiste nel creare un Control Field sempre più grande. Per ottenere un Control Field è necessario collegare tra loro tre portali, che non devono assolutamente essere intersecati: questo permette di creare un’area appartenente alla propria fazione.

I Control Field

Come accennato, lo scopo del gioco è creare Control Field sempre più grandi. Questa operazione infatti permette di creare aree sicure in cui raggruppare le Minds Units (“menti umane”), e di accumulare in questa maniera punti per la propria fazione. La densità di Minds Units è rappresentata dalla reale popolazione dell’area compresa all’interno del Control Field: in questa maniera, come è ovvio, i campi creati in città saranno più importanti di quelli creati in campagna a causa della maggior densità abitativa.
La creazione di un Control Field frutta al giocatore un bonus di 1250 Action Points.
Una volta creato un Control Field, questo sarà rappresentato sulla mappa da un’area blu o verde, a seconda della fazione di appartenenza.

Action Points e Exotic Matter

Per passare ad un livello superiore, ogni giocatore ha necessità di ottenere Action Points. Il secondo livello necessita 10 mila AP, il terzo 30 mila, il quarto 70 mila, il quinto 150 mila, il sesto 300 mila, il settimo 600 mila, l’ottavo e ultimo 1 milione 200 mila AP.
Esistono numerose azioni che fruttano Action Points al giocatore. Piazzare uno scudo o un risonatore (qualsiasi livello abbiano) garantisce 125 AP, mentre distruggerne di nemici dà diritto a 75 AP.
Creare un link tra due portali frutta 313 AP, distruggerne uno della fazione opposta 187; costruire un Control Field dà 1250 punti, eliminarne uno nemico 750.
Altri comportamenti danno poi diritto ad alcuni bonus: il primo risonatore collocato frutta 500 AP, mentre ogni volta che si posizioneranno otto risonatori – di qualsiasi livello – si otterranno 250 AP. L’azione di hack verso un portale nemico darà sempre 100 AP.
Infine, ricaricando un portale si ottengono 10 AP, mentre intervenendo su di un risonatore di un altro giocatore se ne guadagnano 65.
Distruggendo link e Control Field creati dal nemico, si ottiene un bonus pari al 60 % dei punti ottenuti dall’avversario per crearli.
Per quel che riguarda l’XM, per ogni livello che il giocatore acquisisce, questi ottiene un corrispondente quantitativo di Exotic Matter: il livello base ne garantisce 3 mila, il secondo 4 mila, il terzo 5 mila e così via, aumentando di mille per ogni livello sino ai 10 mila dell’ottavo.

Codici

Almeno una volta al giorno, sul sito dello sviluppatore vengono pubblicati alcuni mini-giochi, che consentono di ottenere bonus attraverso la risoluzione di un puzzle.
Una volta risolto il puzzle, il giocatore otterrà un codice (sequenza casuale di lettere o numeri), che potrà convertire in Action Points, XM o oggetti particolari.

Risorse online

Sito ufficiale
Ingress Italia
Community su G+

Commenta!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Ricevi un avviso via email se ci sono nuovi commenti dopo il tuo.