Stride, il parkour in vr non è mai stato così divertente!!

Ciao a tutti amici del VR

oggi vi parleremo di Stride, un gioco arrivato un po in sordina su Oculus Quest 2.

“Stride” è un gioco di parkour e azione in realtà virtuale sviluppato da Joy Way. L’obiettivo principale è quello di sfrecciare tra gli edifici in una città futuristica, utilizzando il parkour come mezzo per spostarsi e combattere nemici. Il gioco offre un’esperienza di movimento fluida e coinvolgente, in cui puoi correre, saltare, arrampicarti, scivolare e compiere acrobazie spettacolari.

Le meccaniche di gioco di “Stride” possono essere molto coinvolgenti e divertenti, soprattutto per chi apprezza il genere del parkour e la sfida di superare ostacoli in VR. Tuttavia, potrebbe richiedere un po’ di tempo per adattarsi al sistema di movimento, specialmente se non hai molta esperienza con giochi VR simili.

La grafica di “Stride” è stata ben valutata per il suo stile minimalista e futuristico, anche se non ci si può aspettare lo stesso livello di dettaglio dei giochi non VR. L’ambientazione della città rende l’esperienza unica e ti permette di immergerti meglio nel mondo virtuale.

Una delle critiche che potrebbe essere stata mossa a “Stride” è la mancanza di una storia profonda o di contenuti a lungo termine. Potrebbe sembrare più un’esperienza arcade di breve durata piuttosto che un’avventura a lungo termine. Tuttavia, questo dipende dalle preferenze individuali dei giocatori.

In generale, se ami il parkour e vuoi un’esperienza di realtà virtuale avvincente, “Stride” potrebbe essere un gioco da tenere in considerazione per Oculus Quest 2.

Sono presenti tre modalita’ di gioco:

-Arena: ambientato sui tetti dei palazzi, dovremo seguire gli obbiettivi nel minor tempo possibile, distruggere droni, eliminare nemici o semplicemente raccogliere oggetti in determinati punti dell’ ambientazione. La possibilità di customizzare l’ esperienza di gioco permette agli utenti di scegliere se faticare o semplicemente divertirsi saltando sui tetti.

-Infinito: nella modalitaà infinita ci ritroveremo a correre inseguiti da una non specificata “area nera” che si mangia lo schema alle nostre spalle. Personalmente e’ la mia preferita. Ogni partita servirà a migliorare e ad andare sempre più avanti. Salendo di difficoltà aumenteranno gli ostacoli e la quantità di nemici (che potete sempre settare ad inizio run tramite apposito pannello custom)

-Multiplayer: la modalità multiplayer e’ presente praticamente dal day one sul gioco ma non ha mai ricevuto l’ attenzione sperata. capita spesso di entrare in lobby vuote e di non riuscire ad avviare partite multigiocatore. Al momento il team di Stride sta spingendo molto questa modalità aggiungendo diverse cose. Rimane ancora poco giocata.

Ad arricchire il gameplay in ogni situazione e’ il bottone dello “slowtime” che vi permetterà di rallentare il tempo ed eseguire spettacolari manovre mentre schivate proiettili e correte lungo le parenti di un grattacielo.

Stiamo tutti aspettando un grande aggiornamento al gioco che arriverà entro fine 2023

Stride Fates la tanto attesa campagna single player ambientata sui tetti di una metropoli.

 

che dire… lo consiglio vivamente. Uno tra i miei giochi preferiti, un ottimo modo di mantenervi allenati ed attivi.

Voto 8,5 (aspettando l’ aggiornamento a Fates)

 

 

recensione di Daelirium

 

Articolo precedentePopulation One, il divertente battle royale gratis per tutti !!
Articolo successivoAfter the Fall, left 4 dead in chiave VR

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments