The Walking Dead: Saint & Sinners

Ciao a tutti amici di Fantagiochi!

oggi parleremo di un gioco ormai uscito da diverso tempo ma che consigliamo di provare.

“The Walking Dead: Saints & Sinners” è sviluppato da Skydance Interactive. Si tratta di un gioco di sopravvivenza ambientato nell’universo apocalittico di The Walking Dead, in cui i giocatori esplorano l’ambiente, combattono gli zombie, prendono decisioni morali e cercano di sopravvivere in una New Orleans devastata.

Le recensioni generali del gioco sono state molto positive. Alcune delle caratteristiche apprezzate includono:

  1. Realtà virtuale coinvolgente: L’esperienza di gioco in VR offre un coinvolgimento e un’immersione profonda nell’ambientazione post-apocalittica, aumentando il realismo e l’emozione del gioco.
  2. Gameplay vario: Il gioco offre una varietà di attività, come l’esplorazione di ambienti dettagliati, il combattimento con armi e oggetti trovati nell’ambiente, la gestione delle risorse e delle armi e la risoluzione di enigmi.
  3. Decisioni morali: I giocatori sono costantemente posti di fronte a decisioni difficili che influenzano la trama e il destino dei personaggi nell’ambiente di gioco. Questo aggiunge un elemento di profondità e rigiocabilità al gioco.
  4. Grafica e sonoro: Il gioco è stato lodato per la sua grafica di alta qualità e un sonoro coinvolgente, che contribuiscono a creare un’atmosfera realistica e spaventosa.

Tuttavia, alcune critiche hanno riguardato principalmente questioni tecniche e problemi di giocabilità legati all’utilizzo dei controlli VR. Come con qualsiasi gioco VR, l’esperienza potrebbe variare a seconda delle preferenze personali e delle specifiche del dispositivo utilizzato.

A me personalmente è piaciuto molto. Ci ho messo tantissimo tempo per finirlo, ogni spedizione è sempre molto lunga e va ragionata bene, ammenochè  non si decida di uscire in esplorazione, raccogliendo oggetti e scappando a gambe levate ogni volta che un gruppetto di zombie si avvicina, affrontare le quest e’ veramente intenso. Case buie illuminate dalla nostra torcia che ogni tot si scarica lasciandoci nel buio assoluto con contorno di versi terrorizzanti intorno a noi.

Il problema principale l’ ho riscontrato con le armi. La prima parte di gioco si possono utilizzare tubi, coltelli e armi contundenti, ma progredendo nel gioco è possibile arricchire il proprio armamentario con armi da fuoco, archi e chi più ne ha più ne metta, rendendo l’ esperienza molto meno “spaventosa” e trasformandoci in spavaldi cacciatori di non morti.

Un altro aspetto che si impara a controllare giocando e’ la potenza e il metodo giusto per colpire gli zombie, infatti non serve sferrare colpi potenti per ucciderli, bensì compiere un movimento circolare completo con il braccio per aumentare le probabilità di infilzare la vostra lama nel cranio degli infetti.

Personalmente ho apprezzato molto walking dead, sia a livello grafico che di giocabilità.

voto 8

 

 

recensione di Daelirium

Articolo precedenteAfter the Fall, left 4 dead in chiave VR
Articolo successivoALVO un altro zombie shooter su Quest

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments